Imparare a commerciare online con i nostri consigli

In passato, il trading era un’attività riservata solo a professionisti e a pochi individui. Oggi, con Internet e la globalizzazione dei mercati finanziari, è possibile aprire un conto trading da casa. Il trading online è diventato un hobby per molte persone che cercano di costruire il loro capitale per prepararsi per il loro futuro, o più modestamente, integrando il loro stipendio, ma molti apprendisti commercianti si stanno imbarcando nell’avventura credendo che il trading online fornirà loro la ricchezza a cui sono così appassionati. Al di fuori del trading è un’attività molto complessa che richiede un sacco di conoscenza dei mercati finanziari e finanziari, quindi se si vuole iniziare a fare trading online e non si è sicuri di dove iniziare, questa guida è destinata a fornire alcune informazioni.

Trading online: Le basi per diventare un trader.

Prima di iniziare a fare trading a capofitto, è importante conoscere le nozioni di base come il funzionamento dei mercati finanziari o analizzare il prezzo di un’attività finanziaria, quanti soldi investire, ecc.

Capire come funzionano i mercati

. Permette lo scambio di enormi quantità di denaro ogni giorno. In totale, ogni anno vengono scambiati quasi 60 trilioni di euro. Molto più del valore di tutti i beni e servizi nell’economia globale. Le attività finanziarie sono scambiate quotidianamente da queste diverse piazze finanziarie in tutto il mondo.comprensione dei mercatiL’attività finanziaria più nota è lo stock. Un’azione è un contratto che rappresenta un’azione di una società. In generale, più grande è un’azienda, più alto è il valore della sua azione (il suo prezzo). Più soldi genera un’azienda, più può permettersi di investire in nuovi progetti per generare sempre più soldi. Al contrario, se la stessa società vede diminuire il proprio fatturato e realizzare sempre meno profittoti nel tempo, vedrà diminuire il corso delle azioni. Più investitori comprano un’azione, più alto sarà il suo prezzo. D’altra parte, se diversi investitori vendono le loro azioni (“Sell”), questa società vedrà il suo prezzo delle azioni diminuire.

Analizzare e scegliere un mercato per il trading onlineConcernente

la scelta del mercato in cui fare trading online, dipenderà dal vostro stile di investimento. Se sei un investitore che si concentra sul breve termine e a brevissimo termine (IntraDay), concentrati su mercati ad alta volatilità. Grandi differenze di prezzo saranno molto presenti e ci saranno molte opportunità di guadagno.tempisticaSe siete orientati verso investimenti basati sul medio e lungo termine (swing trading per esempio), preferite mercati con una volatilità molto bassa. Infatti, limiterà i vostri rischi. Inoltre, preferiscono i mercati in cui le imprese sono fiduciosi, cioè in cui i loro risultati di business sono disponibili per l’analisi. Evitare a tutti i costi i Pennystock, che sono azioni pericolose perché non sono in grado di valutare le aziende in cui si investe. Il prezzo di queste azioni è determinato solo dall’offerta e dalla domanda. Così, molti truffatori (truffatori) vi incoraggerà a investire in una particolare azienda al fine di sfruttare le fluttuazioni dei prezzi. Se investite in mercati in cui la valuta è diversa da quella in cui avete aperto il vostro conto trading, considerate la possibilità di coprire la vostra posizione vendendo o acquistando la coppia di valute corrispondente. Nonostante un forte aumento del valore di un’azione in cui avete investito, è possibile perdere tutto se la valuta di quell’azione diminuisce. In questo modo i vostri profittoti saranno ridotti allo 0% nonostante il vostro ritorno positivo sull’investimento nell’azione. Se sei un Day trader e hai un’attività professionale in aggiunta al trading, sarà difficile per te combinare il trading e il lavoro. Se i tuoi orari non ti permettono di avere abbastanza tempo libero per fare trading online, opta per i mercati esteri la cui apertura corrisponde al tuo stile di vita. Il mercato americano apre nel pomeriggio, ad esempio. Ideale se si lavora solo la mattina, o se si investe a lungo termine, la questione non si pone per voi. Tutto quello che dovete fare è concentrarvi sulle opportunità dei mercati, quindi non esitate a consultare la nostra pagina sugli investimenti in borsa per saperne di più.

Stabilire il capitale per i traderOra

che sapete un po ‘di più su come funzionano i mercati finanziari e in quale mercato a negoziare, è necessario stabilire il capitale per il trading online.Se volete avere la possibilità di realizzare un profittoto, dimenticate di aprire un conto trading con soli €250. Con una tale quantità di denaro nel trading, non avrete abbastanza fondi per implementare vere e proprie strategie di trading. Inoltre, non sarete in grado di gestire/assicurare i vostri rischi. Tuttavia, una piccola quantità può permettere di familiarizzare e rassicurarsi con questo universo se sei un principiante, consideriamo che un basso investimento fin dall’inizio è una necessità quando si inizia a vedere se sei davvero fatto per il trading, soprattutto se si va sul mercato Forex o CFDS (le opzioni binarie sono un’eccezione alla regola qui, si può benissimo iniziare con un conto micro/mini, ma il rendimento sarà inferiore).Se si sta iniziando ad avere una certa esperienza, si consiglia di aprire un conto trading con almeno 5.000-15.000 euro. Non c’è nulla che vi impedisce di investire questa somma in un “conto di margine”. Un “conto di margine” è un conto di trading che permette all’investitore di utilizzare gli effetti leva per avere una maggiore potenza di trading.profittoDiciamo che si depositano 10.000 euro sul proprio conto di margine. Se si utilizza un effetto leva x2, il portafoglio vale 20.000 euro. Questo vi permetterà di ottenere il doppio dei profittoti sui mercati. Tuttavia, quando perdi, perderai anche il doppio dei soldi. Fai attenzione a non ricevere una “margin call” dal tuo broker, più profittoti fai nel tempo, più puoi permetterti di utilizzare una maggiore leva finanziaria. Se si perdono soldi, ridurre gli effetti leva. Non utilizzare mai una leva alta fin dall’inizio, iniziare con una leva X100 offerta da molti broker e inconsapevole e irresponsabile. Si incorrerà in una perdita totale del capitale. Ogni trader che si rispetta da solo inizia assumendo il minor numero possibile di rischi e poi aumenta i suoi rischi quando i suoi risultati di trading glielo permettono.

Come scegliere il tuo broker per fare trading online?

Grazie alla democratizzazione del trading online, molti broker si sono imbarcati in questa avventura e hanno aperto i loro affari su Internet. Alcuni offrono servizi completi, consigliandovi sui vostri investimenti (e quindi applicando commissioni più alte), mentre altri sono lì solo per effettuare i vostri ordini.scelta di intermediazioneIn ogni caso, la scelta di un buon broker è molto importante. Valutare in dettaglio il loro servizio clienti, la loro velocità nel conquistare posizioni di mercato e i loro termini e condizioni. Preferite un broker online regolamentato da istituzioni come l’AMF o la CySEC.

Opzioni binarie

di

tradingLe

opzioni

binarie

sono strumenti finanziari che facilitano il trading sulle fluttuazioni dei prezzi su più mercati. Classificati come prodotti “esotici”, le opzioni binarie sono diverse dalle opzioni tradizionali. In effetti, hanno commissioni, rendimenti degli investimenti e rischi diversi. L’opzione binaria più conosciuta è l’opzione binaria “Alto-Basso”. L’attività sottostante può essere un’azione, un indice, una merce o una coppia di valute.opzioni binarie su e giùUn’opzione binaria “Alto-Basso” è chiamata anche “Opzione di ritorno fisso“. Questo perché questa opzione ha un “prezzo di esercizio” (prezzo fissato in anticipo nel contratto, di solito 25 euro per un’opzione binaria tradizionale) e una data di scadenza. Se un trader misura correttamente la direzione del mercato e il prezzo di questo bene sottostante è sul lato destro del prezzo di esercizio, al trader viene pagato un importo fisso a seconda di quanto il prezzo dello strumento si è spostato. Un trader che valuta male la direzione del mercato perderà il capitale investito nell’opzione binaria. Se un trader pensa che il mercato aumenterà, dovrà acquistare una “Call“. Al contrario, se il trader pensa che il mercato sarà in ribasso, dovrà acquistare un “Put“.

  • Affinché una chiamata sia redditizia, il prezzo dell’attività finanziaria alla sua scadenza deve essere superiore al prezzo di esercizio.
  • Affinché un “Put” sia redditizio, il prezzo dell’attività finanziaria alla data di scadenza deve essere inferiore al prezzo di esercizio.

Ci sono anche molte altre opzioni binarie che si possono leggere leggendo i nostri test dei diversi broker nel mercato binario, e, ultimo ma non meno importante sulle opzioni binarie, i robot di trading. A questi prodotti dedichiamo un intero dossier. Si consiglia vivamente di leggere i nostri test prima di iniziare a farlo.

Negoziazione di CFD e/o Forex

forex e cfdsCome le opzioni binarie, i CFD sono derivati il cui valore dipende dall’attività sottostante. Un CFD, dal termine (Contract for Difference) è un accordo per scambiare la differenza di valore di un’attività finanziaria dal momento dell’apertura del contratto fino al momento della sua conclusione. Che sia in alto o in basso. Con un CFD non si possiede mai lo strumento finanziario che rappresenta, ma si può comunque beneficiarne se il mercato si muove a proprio favore. Facciamo un esempio per capire i CFD: se pensi che un particolare mercato crescerà, puoi comprare un CFD. Questa posizione si chiama “Going Long”. Più il mercato cresce, maggiore sarà il vostro profittoto. Al contrario, essendo “Lungo”, più il CFD diminuirà e maggiori saranno le vostre perdite. Le stesse regole si applicano inversamente se si prevede un mercato in declino. In questo caso, è sempre possibile realizzare un profittoto aprendo una posizione di vendita: “Going short”. Essendo “Short” su una posizione, più il prezzo del CFD diminuirà e più denaro guadagnerete. Più aumenta, più si perde. I CFD sono simili alle azioni tradizionali, ma sono più convenienti perché non si possiede realmente il bene che si sta negoziando. Inoltre, i costi associati alla negoziazione di questi strumenti finanziari sono molto più interessanti: i CFD possono rappresentare azioni, indici borsistici, materie prime, coppie di valute e molti altri strumenti. Un CFD ha due prezzi, il “prezzo d’offerta” e il “prezzo d’offerta”. La differenza tra questi due prezzi è lo spread (presente anche nel Forex). Se pensi che il prezzo aumenterà, il prezzo che pagherai per acquistare il CFD è il “prezzo d’offerta” (il più alto dei due).offerta chiedereSe ritieni che il prezzo dei CFD sia basso, il prezzo per la vendita allo scoperto sarà il prezzo di offerta (a seconda di quale sia inferiore), il numero di azioni o contratti che scegli di negoziare è a tuo giudizio, purché tu soddisfi le dimensioni minime richieste per investire in un particolare mercato, per maggiori informazioni sui CFD, vedi questo articolo. Il

nostro consiglio per implementare una strategia di trading efficaceOgni

trader che si rispetti ha le sue strategie prestabilite prima di iniziare la giornata di trading. E ‘importante implementare queste strategie per massimizzare le vostre possibilità di realizzare un profittoto e soprattutto per preservare il vostro capitale, l’obiettivo nel trading è quello di generare risultati positivi a lungo termine, perché più si guadagna nel trading, più il rendimento del vostro investimento crescerà in modo esponenziale. A tal fine, le strategie di gestione del rischio, di gestione del denaro e di psicologia devono essere definite prima ancora di iniziare un investimento.

Stabilire la gestione del denaroNel

contesto degli investimenti sui mercati finanziari, il principio della gestione del denaro si riferisce all’allocazione del capitale in modo “intelligente” e diversificato per limitare i rischi.gestione del denaroAl momento della creazione del vostro portafoglio, dovrete investire un importo pari a tutti i vostri investimenti, inizialmente non allocare più del 10% del vostro capitale per ogni operazione, si può anche iniziare con il 5% se siete cauti. Tenete inoltre presente che un portafoglio ben costruito è un portafoglio diversificato contenente diverse attività finanziarie. Se sei un principiante completo, sarà comunque preferibile utilizzare meno di 5 principi attivi per familiarizzare con essi attraverso analisi tecniche e fondamentali.stop loss forex lossDi conseguenza, allocare una quantità approssimativamente uguale di azioni a coppie di valute, materie prime e derivati. Anche impostare “stop-loss” durante le vostre attività commerciali. Proteggono il tuo capitale se le cose si rivelano contro di te. Un altro punto importante: Non scambiate mai i soldi di cui potreste aver bisogno subito. Quando si inizia a fare trading, le perdite fanno parte del gioco. Un’altra importante regola di trading che molti apprendisti trader sembrano dimenticare: il trading non dovrebbe essere usato come fonte di reddito aggiuntivo se si vuole speculare a lungo termine. Quindi non prelevate mai denaro dal vostro conto trading se volete guadagnare grandi quantità di denaro nel trading.soldi d'investimentoLasciando il capitale sul conto e supponendo che siate spesso positivi, il vostro capitale aumenterà in modo esponenziale nel tempo. Al contrario, se togliete questi fondi dal vostro conto, il vostro portafoglio cambierà molto poco nel tempo. Quest’ultima regola si applica in particolare al trading su Forex e CFD. Per quanto riguarda le opzioni binarie, le dinamiche rimangono diverse e più malleabili. Applicando una buona gestione del denaro sarete in grado di effettuare prelievi regolari e avere ancora un conto trading operativo per collocare le vostre posizioni. Poiché le opzioni binarie non hanno leve, il rischio è necessariamente inferiore.

I conti dimostra

tivi

I

conti dimostrativi offerti dai broker online sono un passo essenziale per l’apprendimento del trading. Infatti, questi conti demo, che offrono generalmente tra 50 000€ e 100 000€ fittizi, vi permetteranno non solo di familiarizzare con la piattaforma del vostro broker, ma anche di implementare le vostre strategie di trading senza rischiare un centesimo.conto demo e sessioni di formazioneSarete anche in grado di testare le vostre strategie di gestione del rischio e di implementare tecniche di trading avanzate. Si noti, tuttavia, che il collocamento di operazioni con denaro fittizio è totalmente diverso dall’impegno di capitale reale sui mercati, in quanto i risultati che otterrete attraverso questi conti demo possono essere diversi dal vostro portafoglio. Questo perché investire il proprio denaro nei mercati crea uno stress che può influenzare il vostro processo decisionale, per cui è importante che ogni trader sia psicologicamente forte e abbia un approccio mentale strutturato e organizzato, indipendentemente dalle circostanze. Questo elimina qualsiasi forma di irrazionalità che potrebbe avere un impatto sulle vostre performance di trading. Meno essenziale, l’account demo sulle opzioni binarie è una soluzione che tende a scomparire.

Risorse gratuite per imparare il trading trading online Il trading online

e i mercati finanziari sono in continua evoluzione e molto nelle notizie. Rimanete sempre informati sugli investimenti.formazione al trading onlineCi sono ora molti modi per conoscere il trading e altri argomenti. Libri e articoli sono disponibili, così come video su Internet. Internet è una fonte illimitata di conoscenza dove si può trovare tutto ciò di cui si ha bisogno in una certa misura. Quindi approfittotatene e imparate costantemente. Le medie mobili, la psicologia del trader, l’economia, la finanza, non limitatevi ad una particolare materia e cercate sempre cose nuove da imparare. DroitDuNet offre anche cartelle per insegnare diverse tecniche come l’indicatore Ichimoku che permette di stabilire le tendenze in un colpo d’occhio. La

psicologia di un trader e l’accettazione di lossesTrading

è un’attività molto autocontrollata. Un trader psicologicamente debole può subire pesanti perdite a causa di decisioni prese frettolosamente o per irrazionalità. Il trading è soggetto a stress, specialmente quando i mercati sono in calo. Per evitare di entrare in questa spirale, è importante stabilire regole psicologiche, ad esempio, se perdi il 10% del tuo portafoglio, chiudi immediatamente tutte le tue posizioni e fai una pausa di una settimana. Prendere una pausa dal trading vi permetterà di riposare e tornare con nuove idee, in tutta tranquillità. Datevi il tempo di prendere le vostre perdite. D’altra parte, conserverà il vostro capitale. Le tue strategie di trading potrebbero non essere state buone.psicologia del commercioRicordate che è impossibile guadagnare denaro con il trading. Le perdite fanno parte del gioco. Tuttavia, è importante non esporre il capitale a rischi eccessivi. Per questo motivo esistono tecniche di gestione del rischio. Così, un portafoglio correttamente ospitato raramente sarà negativo quando si verificano eventi imprevisti, e molte persone che si impegnano nel trading si pongono degli obiettivi per se stessi. Oltre a fissare obiettivi commerciali può essere pericoloso. Non è il trader che decide quanti soldi genererà al giorno, ma il mercato stesso. Il mercato è l’unico attore che può decidere sui profittoti che si possono realizzare, quindi è inutile fissare un obiettivo di 1000€ di profittoto al giorno, ad esempio. Se le opportunità non sono disponibili sui mercati, cercare di raggiungere questo risultato vi farà investire per dispetto e rischiate di perdere inutilmente il vostro denaro. Utilizza gli stop-loss sulle tue perdite, saranno utili in caso di cali imprevisti dei prezzi. La psicologia del trader è uno dei punti che vedrete più spesso quando parlate di questa attività. Le

insidie del trading online in 5 punti Come

detto sopra, la democratizzazione del trading ha aperto le porte a milioni di persone. Tra questi milioni di persone, alcuni hanno approfittotato di questa democratizzazione facendo soldi sulle spalle di altri commercianti meno esperti. Altri hanno notato che molti hanno adottato approcci sbagliati al trading e hanno cattive abitudini, e vedremo in quest’ultimo capitolo le 5 principali insidie da evitare quando si fa trading online.

  • Il trading non è un modo economico per risparmiare denaro: non prelevate mai i vostri soldi dal vostro conto trading se volete davvero far crescere il vostro business. Così aumenterà in modo esponenziale. Chiudere il conto una volta terminata qualsiasi attività di trading.
  • Attenzione al social trading e ai truffatori: il social trading è l’atto di affidarsi ad altri per fare trading online seguendo i loro consigli e le loro opinioni. Questo può essere utile, ma tenete presente che le vostre analisi saranno sempre importanti. Molte persone, spesso disoneste, mirano a farti commerciare il più possibile in modo da farti guadagnare commissioni alle tue spalle.
  • Non usare mai troppa leva finanziaria: l’uso eccessivo della leva finanziaria, soprattutto se si è nuovi a tading, vi farà arrivare una chiamata dal vostro broker spiegandovi che sarà necessario aggiungere più capitale al vostro portafoglio o chiudere alcune delle vostre posizioni. Questa è la richiesta di margine! Inizia con la leva finanziaria più bassa e, man mano che si generano profittoti, aumentala gradualmente.
  • Dimentica il trading intraday e a breve termine se sei un principiante: Al giorno d’oggi, ci sono robot che commerciano al micro secondo e altri robot progettati per prevedere ciò che questi robot scambieranno. Potreste anche dire che le vostre possibilità di realizzare un profittoto a brevissimo termine se non capite i mercati e le vostre attività quando fate trading intraday sono quasi nulle. Preferire intervalli di tempo più lunghi che vanno da poche settimane a pochi mesi.
  • L’analisi tecnica non deve essere utilizzata per prevedere il prezzo di un titolo: molti trader ritengono infatti che, utilizzando l’analisi tecnica, fornirà loro una panoramica dell’evoluzione di un titolo. Questo non è vero! Prima di tutto, concentrarsi sull’analisi fondamentale di un’azienda e poi utilizzare l’analisi tecnica per posizionare i vostri scambi al momento giusto.

Infine, il trading è un’attività rischiosa. Il termine “investimento” è spesso utilizzato nei siti di trading. Lo usiamo noi stessi, ma siate consapevoli che se non siete fatti per il trading ci sono molti modi per fare investimenti finanziari. Sentitevi liberi di consultare la nostra guida agli investimenti e scoprire altre possibilità.