Investire 500 euro: mercato azionario, immobiliare, crypto o forex? I nostri 2021 consigli

Molti investitori famosi – Warren Buffet o Richard Dennis – hanno iniziato la loro fortuna con un capitale iniziale molto piccolo. Stiamo parlando di poche centinaia di dollari. Sono la prova evidente che è possibile investire i propri soldi senza essere milionari. Ovviamente, la strategia deve essere più raffinata e ridurre il più possibile il rischio di perdita di un capitale limitato. Nella nostra guida, forniremo la nostra opinione di esperti per investire 500 euro e guadagnare a breve, medio e lungo termine.

10/10

Il 67% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore

10/10

9/10

8.5/10

8/10

Come investire 500 euro nel mercato azionario?

Questo è un consiglio che viene dato spesso dai professionisti della finanza. Per iniziare nei mercati finanziari – mercato azionario o broker forex CFD – è preferibile avere in tasca un capitale minimo di 1000 euro per darsi un margine sufficiente in caso di inversione di tendenza o di crescita non raggiunta nei tempi previsti. 

Tuttavia, è possibile investire 500 euro nel mercato azionario facendo alcune scelte prudenti che si traducono in un rapporto rischio/rendimento molto basso. Ecco le nostre due idee per investire 500 euro: azioni e indici

Investire 500 euro in aziende sicure

Investire il proprio denaro in azioni di società sicure è una raccomandazione che facciamo regolarmente. Qualunque sia la quantità di risparmio disponibile, è sempre prudente mettere una parte dei vostri fondi in titoli che non sono molto volatili e che progrediscono nel tempo con un obiettivo di guadagno di capitale a lungo termine. 

Come investire 500 euro nel mercato azionario limitando il pericolo? Gli investitori con un piccolo capitale e una strategia piuttosto difensiva favoriranno ogni azione delle società che sono tra le più solide di ogni paese:

  • Per la Francia, il CAC 40 con nomi come LVMH, BNP Paribas o Sanofi;
  •  Per la Germania, seleziona dal DAX 30 (Top 30 società tedesche);
  • Per gli Stati Uniti, l’S&P 500.

Le nazioni economicamente più dinamiche hanno i titoli più forti nel loro indice nazionale. È ormai abbastanza semplice aprire un Compte Titre Ordinaire (CTO) o un PEA senza passare per la vostra banca commerciale. Molti fornitori di servizi (broker, banche online) offrono servizi completi e affidabili.

La scelta dell’involucro fiscale dipende essenzialmente dalla strategia d’investimento: aumento di capitale, esenzione fiscale, ecc. CTO e PEA hanno ciascuno le proprie caratteristiche:

  • Il Conto Titoli Ordinario è consigliato agli investitori che non vogliono essere limitati nei pagamenti e desiderano avere accesso a tutti i mercati mondiali;
  • Il Plan Epargne Action (PEA) è consigliato alle persone che desiderano investire il loro denaro in titoli europei e beneficiare di vantaggi fiscali dopo 5 anni di possesso.

Dove investire 500 euro nel mercato azionario? Ogni profilo ha una risposta diversa. È ovviamente possibile combinare due diversi tipi di involucro fiscale: scegliere la CTO per azioni non europee con una proiezione di più di 5 anni; investire 500 euro nella PEA e beneficiare di una tassazione vantaggiosa a medio termine. Un punto che può essere un ostacolo: alcune delle azioni di queste società sicure sono piuttosto costose, il che limita rapidamente le possibilità di acquisto.

Investire 500 euro in indici di borsa

L’altro modo è quello di investire il tuo piccolo capitale negli indici del mercato azionario. Questo metodo riguarda anche i valori sicuri dei mercati mondiali.

Abbiamo menzionato gli indici nella sezione precedente: CAC 40, DAX 30, S&P 500, ecc. Nella misura in cui questi indici raggruppano le aziende più forti di una zona geografica, si misura la loro performance. È allora possibile speculare sull’evoluzione dei loro valori. Ci sono due modi principali per investire 500 euro in indici di borsa:

  • Gli ETF (Exchange Traded Funds) sono fondi d’investimento che replicano i loro indici di riferimento. Sono anche chiamati tracker o fondi indicizzati. L’obiettivo è quello di ottenere un guadagno di capitale in un periodo più o meno lungo;
  • I CFD (Contract For Difference) che utilizzano derivati che permettono di speculare sull’aumento e la diminuzione di un indice di riferimento. Questa strategia è molto popolare tra i trader giornalieri che guadagnano un reddito a breve termine dai micro-trend, grazie all’effetto leva che aumenta la capacità di investimento attraverso un credito concesso dal broker. Uno strumento da maneggiare con cura, poiché le entrate e le perdite aumentano proporzionalmente.
Visita Etoro

Crowdfunding

Il finanziamento partecipativo riguarda anche lo sviluppo delle imprese che hanno bisogno di fondi per lanciare o consolidare la loro attività. È quindi possibile investire 500 euro sostenendo un progetto professionale. 3 forme principali di crowdfunding:

  • Crowdlending: un prestito sottoscritto dall’investitore ad una società con un rimborso programmato di capitale + interessi;
  • Crowdequity: partecipazione al capitale di investimento = azionista + dividendi;
  • Donation crowdfunding: partecipazione finanziaria a un’associazione / società senza alcun compenso. 

Scegliere il giusto broker online

A seconda del piano di investimento desiderato, la scelta del broker online è diversa. Per riassumere le cose:

  • Per gli investitori azionari, consigliamo di aprire un CTO o un PEA tramite un classico broker online con accesso ai mercati finanziari e alle azioni di tutto il mondo. Es: Boursorama, Fortuneo, DEGIRO o Bourse Direct;
  • Per gli speculatori che sono in scalping, si consiglia di aprire un conto di trading con un broker che si concentra sul forex / CFD. Es: eToro o XTB.

La scelta del broker online è essenziale poiché è attraverso di lui che passano tutti gli ordini sui mercati. È quindi importante che sia reattivo e affidabile. Per la Francia, un’autorizzazione dell’AMF (Autorité des Marchés Financiers) e/o dell’ACPR (Autorité de Contrôle Prudentiel et de Résolution) è essenziale per ridurre il rischio di truffa. Vi consigliamo di informarvi in anticipo sulla qualità del catalogo dei beni disponibili. Questo evita di doversi registrare su diversi siti per diversificare correttamente il proprio portafoglio. Bisogna prestare grande attenzione alle commissioni di intermediazione, che sono un problema importante nella corretta gestione del suo denaro. Ultimo ma non meno importante, assicurarsi che il servizio clienti sia competente, disponibile e facilmente raggiungibile è una risorsa significativa. Soprattutto in caso di controversia. 

Investire 500 euro in crypto

Bastano 500 euro per entrare nel mercato delle criptovalute? La domanda è abbastanza legittima. Daremo alcuni consigli e suggerimenti per osare il salto, pur essendo consapevoli dei rischi esistenti.

Investire 500 euro in Bitcoin?

Il Bitcoin è stato tremendamente nelle notizie nelle ultime settimane. Dal 2018, il prezzo della criptovaluta sta fluttuando selvaggiamente. Con uno sviluppo massiccio durante la fine del 2020 e il primo trimestre del 2021. Investire 500 euro in Bitcoin è una buona idea?

Sì e no. Ci spieghiamo.

Il mercato delle criptovalute è un’alternativa molto interessante al mercato azionario. Offre nella maggior parte dei casi tariffe d’ingresso più accessibili per i piccoli budget. La sua alta volatilità offre opportunità molto interessanti in termini di rendimento su diverse scadenze. La sua dimensione decentralizzata offre anche la possibilità di pagare meno tasse e di partecipare allo sviluppo di una nuova economia digitale. È sia un’incredibile opportunità di trasformare un piccolo investimento in una somma più grande, sia un rischio di cui essere consapevoli.

Inoltre, vi ricordiamo che non dovreste mai dimenticare la regola della diversificazione del portafoglio. Sarebbe quindi irragionevole scommettere tutto sul solo bitcoin. Molte altre criptovalute sono disponibili sul mercato. Molto più economico al momento, con un potenziale di crescita che si conferma con il passare dei mesi. Gli esempi includono Ethereum, Ripple o Bitcoin Cash.

Il nostro voto

10/10

Prova la tua avventura sui mercati con eToro! Comincia in tutta tranquillità con un conto di trading virtuale.
Leggi la recensione

Un buon investimento a lungo termine?

Indipendentemente da quali cripto sono incluse nel proprio portafoglio di attività, è stato dimostrato (con una tendenza attuale di conferma) che Bitcoin e le principali altcoin sono tra i migliori investimenti a lungo termine

L’implementazione graduale nelle nostre abitudini di consumo e lo sviluppo di nuovi progetti di valuta digitale stanno creando un forte slancio che si sviluppa nel tempo. Inoltre, i leader del movimento delle criptovalute stanno lentamente maturando, il che dà loro una maggiore credibilità. Questo ha un impatto diretto sui loro prezzi. La stragrande maggioranza degli esperti di questo mercato consiglia di avere una visione a lungo termine con Bitcoin e consorte. Le loro opinioni convergono verso la conclusione che è meglio includere le attività cripto in una strategia di diversificazione.

Scegliere una piattaforma di trading adatta 

Ancora una volta, si consiglia di prendere il tempo necessario per scegliere la giusta piattaforma di trading su cui l’investitore comprerà, venderà e scambierà le sue criptovalute. Dare un’importanza particolare:

  • L’affidabilità degli strumenti e delle informazioni del broker;
  • Alle commissioni di intermediazione applicate ad ogni transazione;
  • Alla disponibilità e alla varietà di criptovalute;
  • Al servizio clienti.

Alcune piattaforme di crypto trading dominano il settore: Coinbase, Binance e Kraken per esempio. Alcuni broker CFD offrono anche il trading di criptovalute. Per esempio, eToro via CFD o diretto a seconda del paese (non ancora in Francia).

Come investire 500 euro in materie prime?

Le materie prime sono un mercato finanziario un po’ diverso e sembrano essere riservate ai portafogli più grandi. Ma è davvero così? È possibile diversificare il proprio patrimonio con certe materie prime?

Investire 500 euro in oro: ha senso?

L’oro è il metallo prezioso che è stato considerato per molti anni come un rifugio sicuro. La storia dà ragione a questa immagine, con una crescita costante che è sopravvissuta alle crisi finanziarie senza troppi problemi.

Investire 500 euro in oro ha perfettamente senso. Sia come parte di una diversificazione del portafoglio che come strategia molto prudente. Il metallo dorato conosce poche e forti variazioni. Su un periodo di tempo sufficientemente lungo, rivendere l’oro offre forti probabilità, nel peggiore dei casi di ritrovare il vostro capitale intatto, nel migliore dei casi di realizzare una plusvalenza più o meno importante. Comprare oro con 500 euro rende sempre di più di un libretto di banca con un tasso d’interesse che non compensa l’inflazione.

Materie prime: un investimento essenziale?

Possiamo considerare essenziale l’investimento in materie prime? Se seguiamo alla lettera la regola d’oro della diversificazione, è essenziale investire una parte del proprio denaro in materie prime. O tramite ETF da scambiare in borsa o tramite CFD con un broker online.

Portiamo qui un aspetto negativo. Le materie prime non sono la nostra prima scelta con un importo iniziale di 500 euro. Se un investitore ha la possibilità di investire 500 euro al mese, ad un certo punto arriverà a commerciare materie prime. I più audaci possono tentare la fortuna, con un grande rischio, sui beni sottostanti tramite i CFD speculando, con leva, sui movimenti di tendenza a breve termine. Questa strategia non è raccomandata per i trader principianti.

Investire 500 euro in beni immobili

Si può davvero entrare nel settore immobiliare con soli 500 euro? Esistono diversi tipi di investimenti.

Investire 500 euro in beni immobili attraverso il mercato azionario

Una delle opzioni più efficaci in termini di rendimento è quella di entrare nel settore immobiliare attraverso prodotti di borsa:

  • SCPI;
  • Azioni immobiliari;
  • Fondi di investimento specializzati.

Queste 3 opzioni principali offrono diversi livelli di redditività ed esposizione al rischio.

Una SCPI (Société Civile en Placement Immobilier) permette di accedere a un finanziamento collettivo per un progetto immobiliare in affitto. Come azionista di una SCPI, l’investitore riceve affitti mensili in proporzione alla sua partecipazione. La gestione è guidata da specialisti in beni immobili. Le quote di iscrizione sono basse. Anche le commissioni di gestione sono basse. Il più grande rischio di entrare nel capitale di una SCPI è che il progetto di affitto non funzioni come previsto.

L’acquisto di azioni di società del settore immobiliare (ad esempio Bouygues, Vinci) rimane un’alternativa con un potenziale interessante. Queste azioni possono essere aggiunte a un portafoglio. Questo evita tutte le seccature di possedere una proprietà con prospettive di reddito a medio/lungo termine. Come per qualsiasi azione, la volatilità è il peggior nemico dell’investitore.

I fondi d’investimento sono l’ultima soluzione che offre la possibilità di investire in immobili attraverso il mercato azionario. Questi fondi combinano panieri di attivi dell’universo immobiliare, il che permette di beneficiare della crescita globale, senza correre il rischio di investire 500 euro nel titolo sbagliato. Purtroppo, con una quantità così grande, le scelte sono limitate.

Investire in una proprietà con 500 euro?

È possibile investire in una proprietà con 500 euro?

Se hai intenzione di comprare una casa nel prossimo futuro, può valere la pena risparmiare 500 euro al mese per aiutare a finanziare l’acquisto. Consigliamo di investire questi risparmi in un conto bancario di tipo PEL (Plan Epargne Logement). Il rendimento non è incredibile, ma dà diritto a tassi d’interesse preferenziali quando si prende un prestito immobiliare. Si tratta di un investimento in diverse fasi ma che alla fine porta all’acquisizione di un bene, che contribuisce al consolidamento di un patrimonio.

Un’altra soluzione è possibile: il crowdfunding immobiliare. Come qualsiasi altro finanziamento partecipativo, si tratta di un investimento di capitale nello sviluppo di un progetto (immobiliare in questo caso) con l’aspettativa principale di recuperare la somma investita e ricevere interessi. Le piattaforme di crowdfunding si moltiplicano con un’offerta sempre grande. Sfortunatamente, 500€ chiuderanno le porte a molte opportunità, poiché è più spesso una questione di 1000€ minimo.

Errori da evitare quando si investono 500 euro

In questa sezione abbiamo messo insieme quelli che crediamo siano gli errori più comuni commessi dagli investitori principianti:

  • Non diversificare il tuo portafoglio;
  • Non avere abbastanza informazioni sulle attività;
  • Non istruirsi sui mercati finanziari;
  • Investire in un prodotto che non si capisce;
  • Gestire i vostri investimenti con le vostre emozioni;
  • Giudicare male o non considerare i rischi;
  • Prendete un prestito per investire.

Risparmiare 500 euro al mese

Ci sono altre strade da esplorare che possono essere meno rischiose, pur fornendo un rendimento a lungo termine. Ecco la nostra selezione di prodotti dove puoi investire 500 euro al mese.

Assicurazione sulla vita

È un eccellente investimento che ha dimostrato la sua grande stabilità e redditività a lungo termine per molti anni. Il contratto di assicurazione sulla vita è la scelta preferita dei francesi che possono risparmiare diverse centinaia di euro al mese.

Le nuove piattaforme digitali (con robo advisor) hanno reso ancora più facile la sottoscrizione, con gestione controllata o non controllata e commissioni di gestione estremamente basse. Inoltre, le offerte commerciali si moltiplicano con investimenti multiprogetto particolarmente interessanti. La costituzione dei prodotti finanziari è adattata secondo l’orientamento scelto e il livello di rischio accettato. Più alto è il rischio, migliore è il rendimento.

Completiamo questo punto con la questione del PER (Plan Epargne Retraite) che ha il vento in poppa presso le persone attive che desiderano costituire un risparmio complementare che sarà benvenuto al momento del pensionamento sia sotto forma di un capitale, sia nel quadro del pagamento programmato di un reddito complementare al premio di reversibilità dovuto.

Libri di banca

Abbiamo spesso sottolineato che i libretti bancari sono attualmente lontani dall’offrire prestazioni decenti, poiché i tassi d’interesse sono insufficienti per tenere il passo con l’inflazione. Nel mirino: LDDS, Livret A, LEP, ecc.

Tuttavia, è possibile risparmiare 500 euro al mese in un tale libretto come misura precauzionale. I prodotti offerti dalla banca sono sicuri e garantiti. La tassazione è ragionevole. Questo offre la possibilità di avere più tempo per decidere come utilizzare il denaro, o anche per stabilire un piano di investimento più comodo.

Dovresti investire e piazzare 500 euro al mese?

Spendere i tuoi soldi immediatamente o risparmiarli ogni mese? Questa è quasi una domanda filosofica.

Chiunque abbia un minimo di proiezione nel futuro può vedere un reale interesse a collocare e/o investire 500 euro al mese. Questo fa parte di un approccio attivo per dare vita al proprio futuro dandosi i mezzi finanziari per dare vita ai propri progetti, qualunque essi siano. L’obiettivo finale è quello di acquisire un livello più o meno importante di autonomia finanziaria. 500€ possono essere l’inizio di una grande avventura personale con disciplina, pazienza e una dose di audacia. Tutti i consigli degli esperti finanziari sono di investire denaro. A lungo termine, questo importo finisce sempre per essere un bene.

Investire 500 euro al mese con il metodo DCA 

Il DCA (Dollar Cost Average) è un metodo di investimento programmato. È raccomandato per gli investitori che sono nuovi ai mercati finanziari. Richiede una vera e propria disciplina: 

  • Determinare e rispettare l’importo da investire su base regolare (settimanale, mensile, trimestrale, annuale);
  • Rispetto delle scadenze degli investimenti.

Diversi vantaggi del DCA:

  • Costruire automaticamente un capitale di investimento più grande;
  • Diversificazione progressiva del portafoglio di attività ;
  • Appianando il prezzo medio con investimenti migliori in vari momenti;
  • Riduzione dell’esposizione al rischio.

Conclusione: in cosa investire 500 euro?

Con 500 euro, le opzioni sono molteplici e limitate allo stesso tempo. Ogni profilo ha il suo tipo di investimento. 

I più avventurosi si muoveranno in azioni, CFD e forex con rischio massimo e rendimenti potenzialmente molto alti.

I più prudenti preferiranno prodotti più sicuri come un libretto di risparmio come precauzione o per finanziare un progetto futuro (immobiliare per esempio), un contratto di assicurazione sulla vita (o PER).

In cosa investire 500 euro? In prodotti diversificati, al fine di appianare il rendimento medio e diffondere il livello di rischio. Disciplina e strategia sono necessarie per darsi le migliori possibilità di successo.

FAQ Investire 500 euro

✅ In cosa mettere 500 euro al mese? 

Prodotti come i libretti bancari e le polizze di assicurazione sulla vita sono raccomandati per qualsiasi risparmio di 500 euro al mese. L’acquisto di azioni è anche da considerare con un pericolo aggiuntivo. 

✅ Come investire 500 euro? 

Sono disponibili diversi investimenti: il mercato azionario con azioni di società e ETF; CFD e forex trading; investimenti immobiliari (SCPI, crowdfunding, risparmio); criptovalute.

Per saperne di più sui tipi di investimenti possibili, visita le nostre guide dettagliate: