Come diventare azionista: guida all’acquisto di azioni di una società quotata nel 2022

Evidenziamo l’acquisto di azioni di società quotate in ciascuno dei nostri articoli tutorial per investire il tuo denaro in modo saggio e massimizzare le tue possibilità di ottenere un profitto.

Nel cuore della nostra guida completa, vi riveleremo i metodi e i comportamenti giusti per diventare azionisti.

Investire nel mercato azionario è una strategia che ancora spaventa alcuni principianti o investitori più esperti.

Come diventare azionista? Tutto quello che dovete sapere nel 2022.

Scopri l’offerta eToro Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.

Tutorial su come diventare azionista

💡 Iniziamo questa immersione dettagliando i 3 passi cronologici per diventare azionista di una società:

  • aprire un conto
  • scegliere una strategia
  • eseguire una posizione

Aprire un conto di trading per diventare azionista

Questo è un leitmotiv delle nostre guide pratiche.

Consigliamo di prendere il tempo necessario per studiare e confrontare le diverse offerte commerciali proposte da ogni broker che svolge il ruolo di intermediario tra i mercati finanziari e gli investitori.

ℹ️ È quindi imperativo aprire un conto di trading che soddisfi tutte le proprie esigenze e che soddisfi una serie di criteri fattuali che garantiscano una vera affidabilità e sicurezza.

copy trading account screenshot

Ecco alcuni dei criteri che non devono essere trascurati durante la fase iniziale di registrazione:

  • Scegliere tra un broker azionario tradizionale o un broker CFD a seconda della strategia adottata. Torneremo più tardi su questo punto
  • Studiare attentamente il listino prezzi per valutare l’impatto delle commissioni di intermediazione sulla performance prevista
  • Assicurarsi che il broker sia pienamente autorizzato e regolamentato nel paese in cui è domiciliato
  • Scegliere un broker che offra una vasta gamma di attività finanziarie (azioni, obbligazioni, ETF, derivati a leva, futures, ecc.)
  • Raccogliere il feedback degli utenti sulla qualità del servizio clienti (professionalità, pertinenza, disponibilità)
  • Qualità del corso di formazione offerto e diversità dei materiali (webinar, e-book, video, ecc.)
  • Portabilità della piattaforma online su diversi supporti (computer, tablet, smartphone)
  • Presenza di un conto demo per la formazione
  • Quali tipi di involucri fiscali sono disponibili? Conto azioni ordinarie, PEA, PEA-PME.

Diventare azionista: applicare una strategia di investimento

Ora che l’utente ha fatto la sua scelta del broker, è il momento di definire la sua strategia di investimento.

Diventare azionista di una società non significa che debba comprare qualsiasi bene, in qualsiasi modo, senza alcuna giustificazione. È importante definire una strategia d’investimento e attenersi ad essa.

un uomo tiene le mani sopra la testa dopo aver visto il fenomeno di diventare azionista
Perché è necessario?

Aiuta a determinare in quale tipo di titoli o prodotti finanziari investire il proprio capitale.

Una buona strategia d’investimento è una garanzia di controllo totale sul proprio portafoglio.

È definito nel tempo.

È governato dal grado di rischio tollerato e dal tempo concesso per raggiungere i suoi obiettivi.

📱 È quindi possibile adottare 3 profili generali:

  • Investimento difensivo con azioni stabili con un rendimento inferiore (società CAC 40 per esempio)
  • Investimento equilibrato con valori di borsa distribuiti tra stabilità e volatilità
  • Investimento offensivo con una maggioranza di azioni in società quotate con un alto potenziale ma un’alta esposizione ai cambiamenti di tendenza.

In termini di timeframe, l’uso di un broker CFD è più adatto ai trader che desiderano speculare sia sul rialzo che sul ribasso di un’attività sottostante di un titolo specifico con l’uso della leva finanziaria per aumentare il livello dei profitti.

Con diverse opportunità al giorno, è concepibile accumulare rapidamente i tuoi fondi.

💡 I broker più tradizionali sono per investitori pazienti con una visione a lungo termine.

Scelgono di diventare azionisti del mercato azionario per beneficiare dei vantaggi inerenti a questo approccio:

  • impatto ridotto dell’influenza
  • costruzione progressiva del portafoglio
  • reddito da dividendo

Si consiglia di attenersi a un solo tipo di strategia.

Come minimo, è consigliabile allocare il proprio capitale in modo disciplinato. Tuttavia, è possibile utilizzare parte dei tuoi fondi in azioni e parte in CFD.

➡️ In ogni caso, comprare azioni (con diritti) o negoziare CFD significa accettare la possibilità di perdere la somma investita.

Significa investire denaro che non è utile per la vita quotidiana (senza prendere un prestito per investire).

Deposito minimo

200€

Leva

30:1

Diventare azionista: come convalidare l’esecuzione degli ordini?

Infine, l’ultimo passo di questo tutorial: aprire una posizione.

Ci concentreremo solo sul piazzare un ordine di acquisto di un’azione.

Prendere una posizione sui CFD è relativamente simile, con meno sottigliezze.

💡 Dall’interfaccia client, semplicemente :

  1. Vai al mercato di interesse: indici, azienda selezionata, futures, warrants, obbligazioni, ecc;
  2. Clicca su Acquista;
  3. Definisci il tipo di ordine e la quantità di azioni desiderate;
  4. Confermare la posizione confermandola.

Ci sono 5 tipi di ordini nei mercati finanziari:

Ordine limite: L’investitore definisce un prezzo massimo di acquisto (o vendita) per un’azione, che limita l’esposizione alla volatilità. Può essere usato come un ordine giornaliero (chiuso alla chiusura del mercato) o un ordine continuo (mantenuto per 90 giorni);

Ordine di mercato: In questo caso, l’investitore decide di comprare (o vendere) titoli al valore di mercato in tempo reale. In caso di grandi oscillazioni, può essere un grande rischio con un grande aumento (o una grande caduta in caso di vendita);

Il miglior ordine limite: L’importo è determinato dall’importo più basso della domanda. Questo è da evitare nel caso di un’azione con bassa liquidità (pochi scambi);

Ordine di innesco: Questo ordine offre la possibilità di definire un valore di soglia per l’acquisizione di un’azione di una società quotata. È l’equivalente di uno stop loss nel forex trading;

Ordine del campo di innesco: È identico all’ordine stop loss, eccetto che viene definito un intervallo alto e basso. Questo offre grande sicurezza all’investitore in caso di grandi variazioni.

Non tutti i broker tradizionali offrono specificamente tutti questi ordini.

L’ordine limite e l’ordine a mercato sono i più popolari e utilizzati.

➡️ In molti casi è possibile impostare limiti di stop loss e take profit dopo la conferma dell’ordine di esecuzione.

Questa è una garanzia supplementare per rispettare la propria tolleranza alle perdite (in accordo con il money management) e per automatizzare le raccolte di plusvalenze in linea con l’obiettivo.

eToro offre ai trader strumenti potenti come il copy trading e il social trading.

La piattaforma è accessibile a tutti i profili di trader, tuttavia eToro rende il trading facile e intuitivo per i principianti con lo strumento copy trader che permette di copiare i migliori trader e i loro portafogli azionari.

Il nostro voto 10/10 Prova la piattaforma
  • Votato come miglior broker
  • Migliori formazioni
  • Facile da iniziare
  • Conto virtuale disponibile

Prova la tua aventura sui mercati con eToro! Comincia in tutta tranquillità con un conto di trading virtuale.

Leggi la recensione

Diventare azionista: ne vale la pena?

È il momento di rifocalizzarsi su una domanda latente centrale per qualsiasi investimento finanziario.

Vale la pena diventare azionista, diventare membro di un’assemblea che amministra e ha diritti decisionali?

Valore aggiunto

Il primo e più noto beneficio è la ricezione di profitti in seguito alla realizzazione di una plusvalenza.

In cosa consiste questo?

È un meccanismo semplice che troviamo in tutte le transazioni economiche moderne:

  • Un compratore acquista un titolo (= azione di una società quotata) a un certo prezzo
  • Questo stesso acquirente diventa un venditore quando cede il suo bene in un altro momento. Cioè, trova un acquirente per la sua quota societaria
  • Se vende il suo titolo ad un prezzo più alto di quando l’ha comprato, incassa la differenza. Questa differenza positiva è chiamata guadagno di capitale

Maggiore è la quantità di azioni, maggiore è l’importo della plusvalenza. Questo è ciò che gli investitori del mercato azionario stanno cercando prima di tutto.

➡️ Questo è il metodo applicato da Warren Buffet all’origine del suo enorme successo.

Ha portato questa strategia di investimento all’estremo, puntando su azioni sottovalutate solo per venderle anni dopo a diverse volte il loro prezzo originale.

Diventare azionista per i dividendi

👍 L’altro modo di fare soldi comprando titoli è ricevere dividendi regolari.

In breve, un dividendo è una somma pagata da una società con capitalizzazione di mercato, che ricompensa i suoi azionisti quando i risultati finanziari sono buoni.

Alcune aziende sono note per essere particolarmente generose con i loro proprietari multipli.

È un modo eccellente per mantenere un alto livello di flusso di cassa come segno di fiducia.

Gli investitori beneficiano direttamente di questi dividendi, nonostante il prezzo effettivo delle azioni.

Ovviamente, più grande è l’azienda, più attraenti possono essere i dividendi.

Diventare un azionista di una piccola società spesso significa che non ci sono ulteriori uscite di cassa.

➡️ Anche se alcuni di loro vedono la capitalizzazione del mercato come una spinta necessaria al loro sviluppo, che merita di essere ricompensata generosamente dopo qualche anno.

Tassazione

💡 L’ultimo elemento è meno attraente.

L’acquisto di titoli di borsa è accompagnato da una tassazione specifica.

➡️ Senza entrare nei casi specifici, ecco cosa dovrà affrontare la stragrande maggioranza degli investitori:

  • Le commissioni applicate dal broker che gli permettono di remunerarsi come intermediario tra i mercati azionari e i suoi clienti
  • Commissioni di cambio per l’acquisto di titoli in valuta estera
  • Costi operativi per l’accesso ai mercati esteri
  • Le plusvalenze e i dividendi sono tassati da una tassa chiamata flat tax che corrisponde al 30% del profitto ottenuto. Questa tassa è composta dal 17,2% di contributi di sicurezza sociale e dal 12,8% di imposte

È qui che entra in gioco la scelta del wrapper fiscale.

Un detentore di un Compte Titre Ordinaire (CTO) è tassato in tutta la sua azienda, ma non ha un limite massimo ai suoi pagamenti.

Un titolare di PEA ha un tetto massimo di 150.000 euro (escluse le plusvalenze e i dividendi), ma può beneficiare di un’esenzione fiscale dopo 5 anni di possesso consecutivo.

Fate attenzione a non ritirare i fondi prima degli 8 anni, o rischiate una chiusura prematura.

📱 Altre informazioni da ricordare: solo una PEA registrata, accesso limitato alle azioni di società europee, alcuni ETF internazionali.

In quale azienda dovreste investire?

Quali sono i criteri per diventare azionista? Quali aziende dovrebbero essere favorite?

Ecco alcuni dei nostri consigli da esperti.

Diventare azionista: comprare blue chip

Tutti gli analisti finanziari sono d’accordo su questo, anche i più audaci.

Come parte di un portafoglio diversificato, si raccomanda vivamente di investire parte dei vostri fondi in titoli considerati sicuri.

Per dirla nel modo più semplice possibile, l’acquisto di azioni sicure riguarda aziende storicamente forti con una crescita perenne e costante.

💡 Stiamo parlando qui di tutte le aziende presenti negli indici nazionali come il CAC 40 (Francia), DAX 30 (Germania), S&P 500 (USA), Nikkei 300 (Giappone), per citare alcuni esempi popolari.

Queste aziende appartengono a un gruppo di azioni stabili (bassa volatilità), altamente liquide (molti scambi giornalieri) che hanno una crescita misurabile nel corso degli anni.

Sono quindi un eccellente investimento a medio e lungo termine.

Per esempio, alcune aziende offrono ad ogni dipendente una quota del loro capitale e diritti nella gestione della struttura che li impiega.

In un certo senso, ogni dipendente amministra il suo datore di lavoro.

CACEIS, che fa parte del gruppo Crédit Agricole, è uno specialista in questo tipo di risparmio dei dipendenti.

Per esempio, per rendere redditizia la tua PEA registrata, l’acquisto di azioni di società europee solide è un buon modo per ottimizzare la tua situazione fiscale su diversi anni.

Se devono essere rivenduti, troveranno rapidamente un acquirente con una plusvalenza quasi certa.

Molti di loro pagano dividendi, che è un altro vantaggio finanziario.

➡️ Da un punto di vista sociale, troviamo che avere la possibilità di partecipare all’assemblea degli azionisti di una grande azienda (come LVMH) e di influenzare la politica economica condotta è un’enorme risorsa e un grande riconoscimento.

investimenti

Diventare azionista: mettere i tuoi soldi nella tecnologia?

È sempre una buona idea diventare un membro attivo del settore tecnologico partecipando al suo azionariato? Ci sono molte opinioni diverse su questo.

Per una ragione principale.

Dopo lo scoppio della bolla dot-com, gli investitori hanno avuto destini diversi di fronte a questa crisi.

Ecco perché gli analisti sono molto più riluttanti a consigliare questo tipo di prodotto.

Eppure la tecnologia è ancora un settore che mostra un dinamismo e un’innovazione che non possono essere ignorati.

ℹ️ Inoltre, non possiamo negare che il posto delle soluzioni tecnologiche aumenterà nei prossimi anni, in una grande varietà di settori:

  • logistica
  • robotica
  • farmaceutico
  • genetica
  • ecc

Ecco perché pensiamo che sia piuttosto interessante esaminare questo problema.

Bisogna tenere a mente che questi titoli tecnologici sono potenzialmente soggetti a una maggiore volatilità, e quindi esposti a un maggiore rischio di perdita finanziaria.

👍 Ma, sul rovescio della medaglia, secondo alcune proiezioni, fare acquisizioni tecnologiche è una delle maggiori possibilità di permettersi la ricchezza nel lungo periodo e diventare ricchi.

Il fondo d’investimento Ark Investment ha ampiamente segnato questa tendenza sostenendo diversi titoli ed ETF in cui investire nel mercato azionario nel 2022.

Questo fondo è stato il fondo a più rapida crescita negli ultimi 5 anni in tutto il mondo.

Scopri l’offerta eToro Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.

Copy trading: è utile per diventare azionista?

Che ruolo dovrebbe avere il copy trading nella gestione di un portafoglio azionario?

Ancora una volta, la determinazione del proprio broker gioca un ruolo centrale in questa eventualità.

👍 Per esempio, eToro è il broker a tutto tondo più popolare per i trader che desiderano fare uso del copy trading grazie alla sua piattaforma online progettata per tale strumento.

Questa pratica ha un posto nel tradizionale investimento in borsa?

Crediamo che il copy trading possa essere un vantaggio significativo per i nuovi arrivati sui mercati finanziari.

È un’opportunità per beneficiare dell’esperienza di trader più esperti che seguono un piano d’investimento disciplinato e organizzato.

Può essere un buon modo per ridurre il rischio quando non si è ancora in grado di valutarlo.

Si risparmia anche tempo quando si esegue una posizione eliminando l’aspetto psicologico e automatizzando gli ordini.

ℹ️ D’altra parte, nonostante gli strumenti potenzialmente potenti, il copy trading soffre di alcune carenze funzionali.

Un grafico mostra un calo del mercato azionario e la successiva ripresa.
Infatti, pochi broker sono in grado di garantire la sicurezza quando il trader di riferimento decide di chiudere una posizione, nonostante una situazione personale meno favorevole (ad esempio, fondi disponibili).

Questo può portare a perdite che mettono a rischio la sua gestione del denaro e la sua capacità d’investimento.

💡 Troviamo il copy trading più adatto alla speculazione CFD (forex in particolare) con una strategia a breve termine con un uso ragionato della leva.

Con pazienza, un investitore principiante può scegliere i suoi titoli e determinare le sue condizioni di acquisto (vendita).

Diventare azionista: è troppo tardi?

Su Internet troviamo pubblicazioni che annunciano l’imminente crollo dei mercati finanziari e l’inizio di una crisi globale che non si vedeva da decenni.

Esperti di investimenti come Michael Burry e Bill Gates stanno vendendo le azioni del loro portafoglio.

Ma questo significa che è troppo tardi per comprare azioni?

❌ La risposta è ovviamente no. I mercati internazionali stanno vivendo una certa febbre e stanno mettendo una grande maggioranza degli investitori professionali in uno stato di incertezza.

Ma questo non significa che non ci siano opportunità da cogliere.

Prendere una posizione sul mercato azionario implica che, in un dato momento, si decide di vendere i propri titoli al miglior prezzo (momento) per incassare le plusvalenze.

Significa anche rinunciare a possibili dividendi futuri.

ℹ️ È obbligatorio stare all’erta per avere un portafoglio diversificato in fase con le previsioni del mercato azionario.

Questo significa vendere alcune azioni per comprarne altre più promettenti.

Pur mantenendo un certo equilibrio con l’aiuto di solidi rifugi sicuri.

Per più di due secoli, con l’avvento del mercato azionario moderno, i mercati sono progrediti a livello globale. Con il nostro attuale sistema economico, non c’è motivo per cui tutto debba fermarsi.

Alcune svalutazioni delle azioni sono forse un’opportunità di fare una vendita per intascare buoni soldi in futuro.

portafoglio

Qual è l’orizzonte temporale per investire?

Per gli azionisti sembra valere una regola empirica di base.

💡 Investire nel mercato azionario impegna il titolare di un conto registrato (CTO, PEA) per almeno 5 anni.

Questo periodo sembra essere il minimo per valutare il successo o meno di un investimento in borsa.

Fate attenzione a non rimanere passivi durante questo periodo.

Se un’azione si rivela essere un cattivo investimento, bisogna sapere come separarsene per evitare di mettere in pericolo l’intero fondo.

➡️ Ecco perché la regola d’oro della diversificazione del portafoglio è essenziale per diluire il più possibile il livello di rischio.

Non è un caso che una PEA registrata – con il suo trattamento fiscale vantaggioso – abbia una visione minima di 5 anni.

Le autorità fiscali francesi considerano che è su questo periodo che le plusvalenze sono realmente misurabili.

📱 I fan dei guadagni veloci dovrebbero piuttosto andare per una piattaforma forex CFD online con più pericoli, ma un ritorno più alto.

Comprare azioni o comprare ETF?

È un dibattito che sta lacerando il mondo degli investimenti.

Azioni o ETF? Anche se, alla fine, molti scelgono di mescolare i due tipi di attività per assicurare il loro portafoglio.

Azioni o ETF
Abbiamo visto i grandi vantaggi delle azioni.

Confrontiamoli con quelli degli ETF.

Come promemoria, un ETF è un gruppo di azioni di società presenti nello stesso indice nazionale (fondo indice) o specializzate in un certo settore (ETF immobiliare per esempio).

📱 Le caratteristiche degli inseguitori:

  • Valore di posizione globalizzato quindi più economico della somma di tutti i titoli costituenti;
  • Un ordine = tutte le azioni presenti = meno spese di intermediazione
  • Diversificazione naturale del portafoglio
  • Alcuni ETF distribuiscono anche dividendi (= ETF a distribuzione)

Va notato che i rendimenti dei tracker sono inferiori a quelli delle sole azioni.

Le commissioni di gestione devono essere aggiunte per remunerare il fondo che gestisce il pool di attività.

La PEA registrata offre solo un numero limitato di ETF.

Scegliere tra l’acquisto di azioni o ETF è più una questione di strategia di investimento.

👍 Consigliamo ai principianti di iniziare il loro portafoglio con un fondo indice (come il CAC 40 ETF) per evitare le insidie di una scelta rischiosa di titoli.

Alla fine, entrambi dovrebbero essere presenti.

Analizzare un’azienda per costruire un portafoglio solido

Ecco alcuni passi da seguire per avere un portafoglio prospero e sereno. Tutto si riduce all’analisi dell’azienda target.

Forza finanziaria attuale

Informarsi sulla salute finanziaria quando si acquistano azioni è un primo forte segnale.

Un’azienda, con cattivi risultati in un momento T, non invia un messaggio rassicurante ai suoi azionisti esistenti (che probabilmente venderanno) e ai potenziali acquirenti (che non faranno ordini di acquisto.

Tuttavia, questo non è sufficiente per valutare il potenziale di uno stock in profondità.

Proprio come nel mercato azionario, la performance passata non garantisce quella futura.

Gli scarsi risultati finanziari possono essere causati da molteplici fattori.

Prospettiva di crescita

Il secondo punto di interesse sono le prospettive di crescita.

I conti dell’azienda, gli investimenti impegnati e futuri e lo stato dell’indebitamento sono dati da analizzare in profondità per valutare la crescita prevista.

Per esempio, un’azienda che è leader di mercato e sviluppa nuove innovazioni per rimanere leader nel suo settore è probabile che continui a fare profitti, e quindi rassicuri i suoi azionisti.

Prestazioni storiche

Infine, per dare un quadro completo, è molto interessante contestualizzare una situazione presente con i risultati del passato.

Un’azienda può sperimentare una fase di rallentamento dopo diversi anni di performance record.

Allo stesso modo, un’azienda che sta avendo un anno fantastico può essere in realtà una falsa opportunità in quanto sta lottando dalla sua IPO.

Consigliamo di privilegiare i titoli di società che stanno facendo progressi costanti.

Anche se questo è meno impressionante di altri che oscillano pericolosamente.

Con lo strumento Copy Trader del broker eToro, è possibile copiare i portafogli di altri trader ma anche misurare il loro punteggio di rischio per assicurarsi che il rischio complessivo del proprio portafoglio rimanga accettabile.

FAQ Diventa un azionista

✅ Quanto costa possedere azioni di società?

In media, si dice che gli investimenti nel mercato azionario guadagnano circa il 10% all’anno. Questa cifra dovrebbe essere messa in prospettiva a seconda del vostro profilo di investitore. Naturalmente, più capitale si investe, più profitto ci si può aspettare di ottenere.

✅ A che età dovrei iniziare a investire nel mercato azionario?

Qualsiasi persona sopra i 18 anni in Francia può aprire un conto dedicato alle azioni. Con una visione a lungo termine, prima si inizia, più è redditizio possedere azioni di società. Tuttavia, è importante avere sufficienti fondi personali da investire per ottenere un profitto.

Scopri l’offerta eToro Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.