Crypto Trading: Guida completa al trading di successo di Crypto

Il mercato azionario offre una grande varietà di opportunità finanziarie: forex, azioni, indici, materie prime o anche criptovalute. I broker di CFD competono con innovazioni, offerte commerciali attraenti e servizi di qualità per offrire un’esperienza di mercato azionario piacevole e redditizia. In questa guida ci occupiamo del trading di criptovalute. Come funziona? Come scegliere il miglior broker forex per scambiare criptovalute? Quali strategie di investimento o tutorial per il trading di criptovalute usare? Facciamo una recensione completa in modo che tutti i trader possano fare soldi con il crypto trading.

I migliori broker per investire in criptovalute
5/5

Sicurezza ✅

20+ criptovalute 💰

CySEC ⚖

4.8/5

Sicurezza ✅

20+ criptovalute 💰

CySEC ⚖

4.5/5

Sicurezza ✅

3 criptovalute 💰

CySEC ⚖

Scegliere la migliore piattaforma di cripto trading

Il trading di criptovalute è un’attività molto separata all’interno di tutti i mercati finanziari disponibili per i trader individuali. Segue regole molto specifiche che devono essere conosciute prima di iniziare: estrazione, piattaforma di scambio, blockchain, ecc. La scelta della piattaforma di cripto trading è quindi cruciale per ridurre il rischio di fallimento il più possibile, e aumentare le possibilità di fare soldi. La nostra opinione su 4 piattaforme / opportunità popolari nel segmento delle criptovalute: eToro, Coinbase, XTB e Kraken.

Recensione di eToro: la migliore piattaforma di cripto trading?

eToro è uno dei più popolari broker forex / CFD sul mercato oggi. Attraverso un marketing efficace intorno ai suoi punti di forza – piattaforma di trading sociale, vasta gamma di attività finanziarie e basse commissioni di intermediazione (0% di commissione sul trading azionario, per esempio) – eToro si è affermato come leader in un mercato ultra-competitivo. E il trading di criptovalute?

Dobbiamo ammettere che il broker ha degli ottimi argomenti da presentare:

  • Il catalogo delle criptovalute è uno dei più impressionanti di qualsiasi mercato (forex, CFD, piattaforma di scambio Bitcoin). Ci sono 16 criptovalute che possono essere scambiate online, da un conto di cripto trading eToro: Bitcoin, Bitcoin Cash, Cardano, Dash, Binance Coin, EOS, Ethereum e Ethereum Classic, IOTA, Litecoin, Stellar, Neo, Tezos, Tron, ZCash e Ripple (o XRP) ;
  • La piattaforma di trading di criptovalute eToro è molto intuitiva, reattiva e affidabile. Gli strumenti integrati sono numerosi e permettono un’eccellente gestione del rischio con un solo clic (ad esempio Stop Loss) e di approfittare dei prezzi migliori al momento migliore;
  • Il social trading è anche esteso al trading di criptovalute (Bitcoin tra gli altri), che permette ai trader principianti di fare soldi, senza padroneggiare tutti i punti più fini del crypto trading;
  • La possibilità di scambiare criptovalute sotto forma di CFD (derivati) o di acquisto diretto;
  • Gestione centralizzata di tutte le transazioni relative al possesso di criptovalute: acquisto, vendita, trading e stoccaggio tramite il portafoglio dedicato eToro X.

Vale la pena notare, a nostro parere, che il broker eToro è a volte un po’ pesante sul lato delle commissioni di intermediazione delle criptovalute, sotto forma di spread più o meno grandi. È una grande opzione per iniziare a scambiare criptovalute. Sia i novizi che i trader esperti troveranno tutti gli strumenti di cui hanno bisogno in una piattaforma facile da usare, con una vasta gamma di opportunità nel mercato azionario.

Visita Etoro

Recensione di Coinbase: la migliore piattaforma di trading di criptovalute?

Quanto vale il trading di criptovalute con Coinbase?

La piattaforma di cripto trading Coinbase ha tutto per attirare gli appassionati di valuta virtuale. Offre un’interfaccia semplice e ordinata, che ha l’enorme vantaggio di essere ergonomica, anche per un nuovo arrivato. Ecco perché si dice spesso che sia la piattaforma di scambio di criptovalute online di riferimento quando si è nuovi in questo mercato. È uno dei maggiori riferimenti: disponibile in più di 100 paesi, diversi milioni di clienti e protocolli di transazione sicuri (acquisto, vendita, commercio). La scelta è ampia con circa trenta criptovalute disponibili, tra cui Ethereum e Bitcoin. L’ordinazione è molto intuitiva dal grafico o dall’interfaccia delle transazioni.

Le maggiori critiche a Coinbase sono le commissioni di intermediazione piuttosto alte rispetto ad altri broker di criptovalute. Ci sono commissioni sui depositi di capitale in euro, sui prelievi di capitale e su ogni ordine effettuato. Si dice anche che Coinbase sia una piattaforma di trading di criptovalute ideale per gli investitori principianti, poiché gli indicatori incorporati sono abbastanza limitati. Si adattano alle esigenze iniziali, ma possono diventare rapidamente insufficienti per i commercianti più esperti. Nonostante questi 2 difetti, Coinbase è una scelta di qualità per un’esperienza di trading di criptovalute di successo.

Visita Coinbase

Opinioni su XTB: una piattaforma in più?

XTB è uno dei broker VIP più popolari tra gli utenti. Ci sono diverse ragioni per questo successo: un enorme catalogo di attività (oltre 4000 opportunità), un programma di formazione progressiva (XTB Academy), tariffe competitive e una potente piattaforma online. Ma qual è l’opinione del broker XTB sul trading di criptovalute? 

Questo non è chiaramente l’obiettivo principale del broker. È ovviamente possibile fare trading di cripto tramite un conto cliente, ma la scelta rimane abbastanza limitata. Solo le principali criptovalute fanno parte dell’offerta del mercato azionario online XTB. Gli investitori troveranno quindi Bitcoin, Dash, Ethereum e Ripple (XRP). Inoltre, tramite XTB, i clienti non hanno accesso al mercato live. Possono speculare sull’aumento o la diminuzione del prezzo di una cripto tramite i CFD. Non si tratta di possedere dei veri Bitcoin o Ethereum. D’altra parte, l’esperienza di trading di criptovalute è estremamente piacevole in quanto si basa sull’interfaccia avanzata e sugli strumenti inclusi nell’offerta del servizio XTB. Il broker può essere interessante per i clienti che vogliono diversificare i loro portafogli con pochi soldi e un rischio minimo di investimento.

Visita XTB

Opinioni su Kraken: cosa pensare di questa piattaforma?

Il caso della piattaforma di scambio di Bitcoin Kraken è un po’ una partenza. Infatti, Kraken è spesso al centro di una controversia riguardante la sua affidabilità ed efficienza nel trading di criptovalute. Eppure, abbiamo un’opinione più positiva al riguardo. Kraken ha alcuni buoni vantaggi da offrire, senza essere la migliore piattaforma di cripto trading. È spesso criticato per la lentezza nel processare le richieste di prelievo e per la mancanza di formazione. Il catalogo delle criptovalute è davvero allettante. 40 riferimenti maggiori e minori combinati, con Bitcoin, Ethereum, Ripple, Dash e molti altri. Il deposito minimo è di solo 1€, il che è una vera manna per i trader principianti e/o diffidenti. L’interfaccia utente è abbastanza ergonomica. Kraken è disponibile in tutto il mondo, ad eccezione di una manciata di paesi, tra cui il Giappone. Ci rammarichiamo dell’assenza di un portafoglio di stoccaggio per una gestione centralizzata. Kraken è solo una piattaforma di scambio online. A differenza di Coinbase o eToro. L’applicazione mobile non sembra essere all’altezza della reputazione, con un design e un’usabilità che sono lontani dagli attuali standard di qualità. Vale la pena notare che le commissioni di intermediazione applicate da Kraken sono tra le più basse delle piattaforme di scambio di Bitcoin e altre criptovalute. Non è la scelta più intelligente, secondo noi, per il trading di cripto, ma Kraken non è una truffa, come si sente dire sul web.

Visita Kraken

Quali criptovalute comprare?

Questa è sicuramente la domanda sulla bocca di ogni trader: in quali criptovalute investire i propri soldi? Ci sono così tante opportunità, con diversi livelli di affidabilità e redditività, che è interessante misurare il livello di rischio da un asset cripto a un altro, e la sua sostenibilità. Focus su Bitcoin (BTC), Ripple (XRP), Litecoin (LTC) ed Ethereum (ETH).

Bitcoin

Bitcoin è stata la prima criptovaluta ad arrivare sul mercato in una forma di successo. Quando si parla di trading di criptovalute, si pensa immediatamente al Bitcoin (o BTC). Inoltre, il suo prezzo è salito alle stelle all’inizio del 2021, con un valore unitario di circa 55.000 dollari.

Nonostante alcune proiezioni pessimistiche per i prossimi mesi, Bitcoin è e rimane una scommessa sicura per un investimento a medio e lungo termine. La prova di questo è che le istituzioni stanno investendo pesantemente nella moneta digitale poiché non fa sconti contro l’inflazione a volte incontrollata. Alcuni analisti finanziari parlano addirittura di Bitcoin (BTC) come il nuovo rifugio sicuro, rispetto all’oro che ha tenuto questo ruolo per decenni. Il suo prezzo potrebbe ancora salire durante il 2021, con un nuovo plateau a 100k dollari USA per le proiezioni più ottimistiche. Molto facili da immagazzinare, i Bitcoin sono un investimento da prendere seriamente in considerazione per costruire una porzione sicura di capitale e diversificare intelligentemente il proprio portafoglio di attività.

Ripple

Il trading di Ripple sta dividendo la comunità del trading di criptovalute. Infatti, l’altcoin cristallizza opinioni diverse sul suo reale potenziale come investimento redditizio per gli individui. Innanzitutto Ripple (o XRP) è una criptovaluta meno conosciuta dagli investitori. La ragione principale è che è usato principalmente dalle banche per fare grandi transazioni finanziarie sfuggendo alle vertiginose commissioni di cambio. In realtà, c’è una differenza tra Ripple, che è il sistema per i pagamenti interbancari, e XRP, che è la criptovaluta che ne deriva. Uno degli argomenti di discussione è la mancanza di mining e quindi di ricompensa successiva e la centralizzazione dei token nelle mani di Ripple Labs. Non è la prima scelta che raccomandiamo agli appassionati di cripto trading. XRP è pensato per gli istituti bancari. Inoltre, il suo progetto iniziale non è quello di offrire un’alternativa all’attuale sistema monetario, ma di facilitare e accelerare le attuali transazioni bancarie in tutto il mondo. È più difficile proiettare su di esso.

Litecoin

Litecoin (o LTC) è stato in giro per diversi anni nel gioco delle criptovalute. In un certo senso, è lo sfidante diretto di Bitcoin, poiché è fortemente ispirato da esso, soprattutto nella struttura della sua blockchain. A differenza di Ethereum, che ha creato la propria rete e il proprio progetto. Gli Stati stanno investendo in Litecoin in massa, poiché la criptovaluta è un bene solido e dinamico, con un grande potenziale nei prossimi anni. Un dettaglio importante è che Litecoin ha preso il controllo dei bancomat (molti in Asia e negli Stati Uniti), il che permette un acquisto facile e veloce, con il massimo anonimato. Un’altra risorsa per Litecoin: altcoin è ampiamente utilizzato per essere in grado di pagare online su vari siti di commercianti, o per fare scambi di token (di varie monete) tra i singoli clienti). Aggiungiamo la velocità di esecuzione della blockchain e le sue tasse ridotte. Un investimento intelligente, che è una forte alternativa al Bitcoin.

Ethereum

Ethereum, o ETH o ether, è considerato la prima alternativa di cripto trading da considerare contro Bitcoin. La sua ottima reputazione e le sue grandi prestazioni sui mercati lo rendono un’altra scommessa sicura in cui investire il proprio denaro. 

Ethereum da solo concentra l’80% dei contratti intelligenti attraverso la sua blockchain. Le monete alternative concorrenti si dividono il resto del mercato. Ethereum continua ad evolversi, dato che la versione 2.0 della criptovaluta è un successo completo, dimostrando che il sistema e la rete sono particolarmente affidabili sia nel mining che nelle operazioni di acquisto, vendita e commercio. La blockchain di Ethereum continua a migliorare il suo scheletro per migliorare il funzionamento generale. I commercianti istituzionali stanno anche comprando questa criptovaluta in grandi quantità. Questo è, a nostro avviso, un ottimo modo per rafforzare un portafoglio dinamico con una visione abbastanza a lungo termine. 

Tutorial per il trading di criptovalute 

Impegniamoci nella dimensione strategica del trading di criptovalute. Ecco un tutorial sui comportamenti giusti da avere per ridurre il rischio di perdita di capitale, e aumentare le possibilità di guadagno.

Indicatori tecnici

Gli indicatori tecnici sono un elemento centrale da padroneggiare come parte di una strategia finanziaria stabile e sensata. Tutti i broker di CFD (o quelli più specifici come le piattaforme di corner trading) offrono indicatori tecnici che aiutano a determinare la presenza di un’opportunità da cogliere. Ecco una selezione di indicatori tecnici che dovrebbero essere attentamente considerati nel trading di criptovalute:

  • Medie mobili: con un grafico a candele giapponesi, è quindi possibile definire le variazioni di prezzo di un bene prendendo come riferimento il suo prezzo di apertura, il prezzo di chiusura, il prezzo più alto raggiunto e il prezzo più basso raggiunto. Le medie mobili appianano il prezzo di una criptovaluta, ignorando i valori anomali. Questo indicatore tecnico è ideale per trovare supporto e resistenza. Indicazione essenziale per vedere una tendenza rialzista (comprare) o ribassista (vendere);
  • Il Profilo del volume o Volume Profile è un indicatore finanziario che riassume tutte le informazioni sul volume di acquisto e di vendita di un particolare bene. Questo permette agli investitori di vedere a quali prezzi una criptovaluta è stata comprata e venduta. È un altro modo di definire i supporti e le resistenze. Così è più facile, in questo grafico statistico, determinare le aree di interesse per gli investitori per posizionarsi nella tendenza;
  • Il volume è un indicatore che può essere utilizzato per anticipare la continuazione di una tendenza o un cambiamento di direzione. Schematicamente, se il volume aumenta in una tendenza al rialzo, il prezzo del bene continua a salire. D’altra parte, se il volume delle transazioni diminuisce, molto spesso il prezzo del bene finirà per diminuire.

Analisi tecnica e fondamentale

In nessun caso si dovrebbe trascurare l’analisi tecnica e fondamentale per commerciare bene le criptovalute. 

L’analisi tecnica si basa su indicatori tecnici (grafici, statistiche, azione dei prezzi, ecc.). È un elemento centrale nella vita del trader di criptovalute poiché offre informazioni precise e quantificate su una tendenza e sui movimenti di prezzo di una cripto. L’obiettivo è quello di posizionarsi correttamente (aprendo o chiudendo un ordine) per fare soldi e minimizzare il rischio di perdita. L’analisi tecnica è ancora più importante quando si fa day trading di cripto CFD perché l’obiettivo è quello di trarre vantaggio dai micro movimenti di prezzo. Posizionamento rilevante in un breve periodo di tempo.

L’analisi fondamentale ha un posto speciale quando si considera una strategia di investimento a medio e lungo termine. Si basa sul calendario economico conosciuto e su notizie economiche che possono essere più inaspettate. L’analisi fondamentale è spesso indicata come sentimento o sensazione. Si tratta di una previsione delle probabili conseguenze di un evento sul prezzo di cripto, azioni o indici.

Circondati di esperti

Forse non lo diciamo abbastanza spesso. È molto importante completare con successo un piano di investimento per essere in grado di rafforzare la tua strategia con consigli e analisti di esperti di criptovalute. I broker non sono avari nell’emettere segnali di trading, dai loro stessi consulenti finanziari. Alcuni broker, offrendo il social trading, includono la condivisione di segnali azionari, attraverso la piattaforma di scambio e / o il copy trading. Altri siti specializzati offrono eccellenti segnali di trading per assistere nel processo decisionale. Non c’è carenza di fonti di informazione per fare la migliore mossa sul trading di cripto.

Qual è la migliore strategia di cripto trading?

Il day trading 

Può essere interessante tracciare il tuo portafoglio di criptovalute su base giornaliera al fine di vendere quando il livello di prezzo ha raggiunto un obiettivo finanziario, o di riacquistare nuovi token quando la tendenza è giusta. Tuttavia, il day trading ha senso per i trader che gestiscono CFD su criptovalute, poiché l’obiettivo è quello di piazzare diversi ordini al giorno e chiuderli entro 24 ore. I CFD si prestano molto bene a questo esercizio. 

Quando si tratta di investimenti a medio o lungo termine, il monitoraggio settimanale o addirittura mensile è più che sufficiente. A meno che non ci sia un annuncio importante che potrebbe indebolire il portafoglio o aprire una nuova opportunità.

Scalping 

È la controparte molto dinamica del day trading. Lo scalping consiste nel fare una moltitudine di micro-trade, scommettendo sul volume delle posizioni per ottenere profitti. Lo scalping lavora su posizioni a brevissimo termine, preferibilmente con una leva elevata per spalmare il margine senza aumentare il proprio capitale iniziale. I CFD sulle criptovalute sono di nuovo una scelta per ottenere i migliori guadagni dallo scalping. L’analisi tecnica e gli indicatori finanziari sono essenziali per riuscire ad ottenere la redditività ottimizzando la gestione del rischio.

Commercio sociale di criptovalute

Il social trading sta diventando un’opzione sempre più popolare per i broker forex CFD per sostenere i loro utenti. Un mix tra il social trading network e il copy trading per automatizzare le proprie posizioni dai referral trader che ottengono buoni risultati. eToro sta guidando questo movimento. Quindi è concepibile approfittare dei vantaggi del social trading per scambiare criptovalute. Ancora una volta, ha senso soprattutto con i CFD, dal momento che rappresentano la maggior parte delle posizioni aperte dagli investitori imitatori. Tuttavia, è possibile migliorare e confrontare una strategia a lungo termine con altri utenti. Un buon modo per assicurarsi che l’acquisto previsto sia un’idea redditizia o meno.

Cripto trading e denaro 

Quanti soldi per entrare nel trading di criptovalute?

A volte si ritiene erroneamente che il trading di criptovalute sia riservato ai portafogli più grandi. È vero che quando si vede il prezzo di un singolo Bitcoin la domanda è legittima. Tuttavia, con i CFD e l’estrazione di frammenti di monete, non è necessario avere un capitale colossale. È importante ricordare che la presenza della leva finanziaria può rendere impossibile aprire una posizione in cripto, poiché il margine è insufficiente. 

Ora possiamo dire che anche piccole quantità di denaro possono entrare nelle crypto. Non dimenticate mai che dovreste investire il capitale solo in euro di cui non avete bisogno.

Cripto trading: quanto paga?

Ci sono diversi elementi da considerare: 

  • Capitale investito in valute virtuali ;
  • Il tipo di strategia applicata;
  • L’uso o meno della leva.

Su un investimento a lungo termine, il ROI può essere davvero interessante. Soprattutto se l’acquisto è stato fatto in una forte tendenza al ribasso, e la vendita è fatta al prezzo più alto. Nel day trading / scalping, i CFD ti permettono di guadagnare piccoli profitti regolarmente. Cumulato su un lungo periodo di tempo, questo può essere molto redditizio. Come qualsiasi attività del mercato azionario, più si investe, più è probabile che si guadagni. Le criptovalute sono abbastanza volatili e liquide che chiunque può trarne profitto.

Tassazione e cripto-trading

Prima del 1° gennaio 2019, le valute digitali sono classificate come beni personali. Hanno quindi beneficiato dello stesso sistema. Vale a dire, solo le plusvalenze sono state tassate. L’aliquota fiscale è stata fissata al 36,2% per ogni transazione. D’ora in poi, viene implementata una flat tax con una tassazione del 30% delle plusvalenze realizzate (12,8% di tasse e 17,2% di contributi sociali).

Avvertimento sulle piattaforme di trading di criptovalute

Criteri importanti da cercare

  • Reputazione della piattaforma;
  • Costi operativi: intermediazione / gestione / scambio ;
  • Metodi di pagamento disponibili per depositi e prelievi;
  • Sicurezza: transazioni / identificazione / autenticazione;
  • Accessibile attraverso l’area geografica di connessione.

Truffe sulle piattaforme di cripto trading

Date le dimensioni del mercato delle criptovalute, sono emerse molte truffe. Principalmente algoritmi miracolosi, sotto forma di bot di trading automatico, che garantiscono tassi di successo quasi perfetti. Nessun costo operativo, nessuna commissione. Come regola generale, questi tipi di offerte sono una truffa da evitare a tutti i costi, senza alcuna speranza di recuperare il capitale investito. Spesso hanno la parola Bitcoin nel loro nome, per dare loro più credibilità, e associano nomi di celebrità, senza il loro consenso.

Per saperne di più sulle criptovalute, visita le nostre guide dettagliate: